Visualizza categoria

CATEGORIE
CATEGORIE
CATEGORIE
CATEGORIE

20 giugno 2016

Comunicato Stampa del 17 Maggio 2016

I soci approvano il consuntivo della cooperativa che segna un valore della produzione a 266 milioni di euro, un risultato negativo per 15 milioni (a cui hanno contribuito 8 milioni di accantonamenti prudenziali e svalutazioni) e un patrimonio netto a 117 milioni.

Illustrati dal Presidente Gori diversi segnali di rilancio della cooperativa: leggera ripresa del margine EBITDA, ridotto l’indebitamento netto complessivo di oltre 10 Milioni negli ultimi 9 mesi, rafforzate le strutture commerciali e gestionali.

In via di approvazione la proroga della moratoria con il ceto bancario, a livello occupazionale l’azienda sta negoziando il ricorso al Contratto di Solidarietà per 24 mesi a partire da settembre.

Il Presidente di Legacoop nazionale Lusetti: “Oggi la vostra assemblea parla di futuro e di efficienza produttiva: avete il dovere di farcela”

Mirandola (MO), 25 giugno 2016 – Si è svolta stamane a Mirandola l’Assemblea Generale di CPL CONCORDIA, alla presenza dei soci lavoratori e sovventori provenienti da ogni parte d’Italia.

Nella sua relazione sulla gestione il Presidente di CPL Mauro Gori ha ricordato che “questo 2016 è l’anno più duro: chiudiamo un bilancio relativo al 2015 della cooperativa con 15 milioni di perdite a causa di condizioni eccezionali che hanno fortemente limitato l’operatività della cooperativa, in primis l’esclusione dalla white list: occorre ricordare però che contribuiscono al risultato 8 milioni di accantonamenti prudenziali e svalutazioni”.

Il valore della produzione della cooperativa si attesta a 266 milioni di Euro (rispetto ai 346 del 2014), e si segnala un rapporto solido rispetto al patrimonio netto di 117 Milioni, che rappresenta un’importante garanzia per il futuro.Gori ha ribadito ai soci che le azioni avviate serviranno per impostare il rilancio della cooperativa, come evidenziato da alcuni elementi: “C’è stata una leggera ripresa del margine EBITDA, che passa dal 3 al 4%; è diminuito l’indebitamento netto complessivo di oltre 10 Milioni di Euro negli ultimi 9 mesi, abbiamo ridotto gli interessi passivi e i costi fissi della sede”.

Restano, Gori non lo tralascia, eredità di situazioni negative del passato ma anche passi in avanti per quanto riguarda il rispetto degli obiettivi del Piano Industriale per l’anno 2016, con un valore della produzione previsto a 236 Milioni grazie sia a contratti degli anni precedenti sia a nuove commesse aggiudicate nel 1° trimestre 2016 e attese nei prossimi trimestri.

Per quanto concerne il Consolidato, il Gruppo CPL registra un Valore della produzione 2015 pari a 371 Milioni di Euro, con una perdita di 10 Milioni e 113,7 milioni di patrimonio netto.

L’esercizio in approvazione presenta una diminuzione di organico della cooperativa dalle 1351 unità del 2014 alle 1175 a fine 2015, proseguita a ritmo ridotto nel 2016 fino ad attestarsi, al 31 maggio scorso, agli attuali 1156 lavoratori. Per tutelare l’occupazione, nel corso del 2015 è stata attivata la Cassa Integrazione Guadagni Straordinaria – riguardante 640 persone – a cui è stato fatto ricorso per una quantità di ore corrispondenti a 64 addetti. A partire dal mese di maggio 2016 è stata inoltre avviata una negoziazione con le organizzazioni sindacali territoriali e nazionali per arrivare ad un accordo sui Contratti di Solidarietà della durata di 24 mesi. La scelta del Contratto di Solidarietà è stata fatta per distribuire il più possibile le ore non lavorate e gli esuberi di personale, con l’auspicio di pervenire ad una piena rioccupazione entro il 2018.

Per quanto riguarda l’attività commerciale il monte offerte presenta degli indicatori che confermano una capacità di CPL di essere attiva sul mercato ai livelli pre-crisi. Le azioni di razionalizzazione dei costi aziendali danno alla società la ragionevole certezza che la trasformazione in contratti esecutivi sarà adeguata alle aspettative del piano industriale.

Circa gli aspetti finanziari, il Ceto Bancario si è dichiarato disponibile a prorogare fino al 31 dicembre 2016 la validità dell’accordo di moratoria attualmente vigente, al fine di disporre del tempo necessario per la finalizzazione della proposta di manovra finanziaria e per la negoziazione dell’accordo finale.

Il Vicepresidente di CPL Paolo Barbieri ha illustrato all’assemblea come si sta ristrutturando la cooperativa, a partire dalla nuova governance: “Saranno fondamentali l’impegno e la dedizione dei soci e dei lavoratori, insieme ai quali attueremo specifiche politiche di formazione e riqualificazione professionale, secondo la radice della nostra cooperativa che ha come scopo statutario la continuità occupazionale”.

Ospiti e dichiarazioni

Fra gli ospiti presenti il Presidente Nazionale Legacoop Mauro Lusetti, ilPresidente del Consorzio Integra Vincenzo Onorato, l’Assessore regionale Emilia Romagna alle attività Produttive Palma Costi, gli ex commissari Varazzani, Filippi e Tranfaglia, il Presidente della Provincia e Sindaco di Modena Gian Carlo Muzzarelli, l’ex allenatore del Volley Modena Angelo Lorenzetti.

Mauro Lusetti, presidente Nazionale di Legacoop: “Oggi ho visto un’assemblea in cui si parla di futuro, un gruppo dirigente con linee strategiche chiare: tutto questo 15 mesi fa sembrava un’utopia, e invece la capacità e la volontà dei soci di riprendersi in mano la cooperativa ha assicurato il presente. Ora il futuro richiede di tenere ferma la barra su questo percorso di ripristino dell’efficienza produttiva: avete il dovere di farcela”.

Vincenzo Onorato, presidente del Consorzio Integra: “Lo sforzo che CPL CONCORDIA sta sviluppando è molto significativo e il Consorzio Integra oggi ha un’importanza decisiva come struttura consortile a sostegno delle cooperative, soprattutto nel processo di integrazione fra lavori e servizi. A questo la vostra cooperativa ha dato e darà un contributo determinante, visto il crescente sviluppo del Facility Management nel quale CPL possiede esperienza tecnica e gestionale”.

Gian Carlo Muzzarelli, Presidente della Provincia e Sindaco di Modena: “Voi state dimostrando che dentro la cooperativa, nel mondo cooperativo e che vi circonda ci sono l’intelligenza, la passione e la capacità di ripartire. La svolta che avete saputo fare a prezzo di duri sacrifici sta diventando un esempio, come è stato riconosciuto ai massimi livelli, ad esempio dal Presidente dell’ANAC Cantone nel recente convegno di Modena”.

Angelo Lorenzetti, ex allenatore Modena Volley: “Nella vostra ripresa sarà determinante il gioco di squadra, la capacità di far crescere la fiducia, che non è altro che un mix di competenza, affidabilità e sincerità. Non servono lamentele da “macchinetta del caffè”, ma occorre attitudine al ruolo capace di far emergere aspettative e richieste di chi ci lavora accanto”.

CATEGORIE
CATEGORIE
CATEGORIE
CATEGORIE

Certificazioni e accreditamenti