Concordia sulla Secchia (MO), 23 dicembre 2020 – Il 2020 di CPL CONCORDIA si conclude con un progetto mirato a dare respiro al territorio che la circonda. Il gruppo cooperativo multiservizi dell’energia ha infatti deciso di aderire alla Campagna Mosaico Verde, un grande progetto di forestazione promosso da Legambiente e AzzeroCO2 con il patrocinio di vari ministeri e l’adesione di decine di enti pubblici e aziende private.

L’iniziativa che vede protagonista CPL prevede la messa a dimora di 6.000 alberi in 3 anni sul territorio nazionale, con l’impegno a creare un futuro sostenibile grazie ad interventi volti alla rigenerazione ambientale a beneficio alla collettività, in grado nello stesso tempo di contribuire all’assorbimento della CO2 e delle emissioni climalteranti.

Vogliamo dare un segnale di futuro dedicando risorse alla creazione di boschi permanenti come espressione della nostra responsabilità sociale d’impresa e in piena sintonia con l’Agenda 2030 per lo sviluppo Sostenibile”, ha spiegato il Presidente di CPL CONCORDIA Paolo Barbieri. “Insieme al partner di progetto AzzeroCO2 stiamo individuando le tre aree, perché per noi un elemento caratterizzante del progetto deve essere la contiguità territoriale con le nostre sedi in Italia”.

L’idea perseguita dall’azienda è di sviluppare un’area boschiva nel nord Italia, indicativamente vicino alla sede centrale di Concordia sulla Secchia, una in Italia centrale, vicino alle sedi di Roma o di Fano, e una al sud con riferimento alla Campania o alla Puglia.

La Campagna Mosaico Verde, nata nel 2018, ha un obiettivo ambizioso: piantare 300.000 nuovi alberi e tutelare 30.000 ettari di boschi esistenti su tutto il territorio nazionale.

Categoria: CategorieComunicati stampa

23 dicembre 2020

Certificazioni e accreditamenti