Comune di Terranuova Bracciolini

E’ un comune italiano di 12.030 abitanti della provincia di Arezzo, in Toscana. Si trova nel Valdarno superiore, sulla riva destra dell’Arno. Il territorio, che si estende per circa 86 km², comprende il fondovalle, ove è ubicato il capoluogo, oltre ad ampie zone collinari dove si trovano alcune delle numerose frazioni. La fascia collinare è caratterizzata dalle cosiddette balze (calanchi).

 

Bisogni

Nel 2011 CPL CONCORDIA ottiene l’affidamento in concessione della realizzazione e gestione di un impianto di teleriscaldamento a biomassa a servizio del plesso scolastico e sportivo del Comune di Terranuova Bracciolini. L’intervento è stato ultimato a settembre 2012, dopo soli 10 mesi dall’apertura del cantiere, e questo ha consentito al Comune di beneficiare anche dell’erogazione del contributo regionale pari a 400.000 Euro, oltre a quello di 1.400.000 Euro a carico della stessa CPL, per un ammontare complessivo dell’investimento di 1.800.000 Euro.

 

Soluzioni

Il Sistema integrato di Supervisione, Automazione e Monitoraggio (BMS) è a servizio di tutti gli impianti tecnologici di produzione energia, finalizzato all’ottimizzazione del funzionamento in base alla effettiva richiesta. Vengono gestite e supervisionate con sistema di telecontrollo anche tutte le sottocentrali di utenza.

Nella centrale è collocata una caldaia alimentata a cippato con una potenza di 1.400 kW termici e una seconda caldaia a supporto alimentata a metano di analoga potenza. L’intero impianto di teleriscaldamento è stato dotato di un sistema di termoregolazione per il controllo a distanza dei parametri di efficienza.
Per l’abbattimento delle emissioni nell’aria è stato inoltre installato un «filtro a Maniche» che consente di rientrare nei limiti fissati dall’A.R.P.A.T. Si prevede un’erogazione annua di energia di circa 1.900.000 kWt/h, che saranno prodotti quasi esclusivamente dalla combustione di circa 700 tonnellate di cippato.

 

Vantaggi

L’uso di biomasse viene considerato a bilancio nullo rispetto all’anidride carbonica, perché durante la combustione viene rilasciata la stessa quantità di CO2 emessa dalle piante durante la crescita. Il nuovo impianto di teleriscaldamento a biomasse vegetali, ottima soluzione per sfruttare il materiale forestale proveniente dal vicino monte Amiata, fornisce calore agli edifici vicini.

Download

Comune di Terranuova Bracciolini

Certificazioni e accreditamenti