E’ stato presentato il progetto di CPL CONCORDIA per il completamento, efficientamento e adeguamento normativo degli impianti di Pubblica illuminazione di Isernia.  Gli investimenti previsti ammontano a oltre 1,3 milioni di euro e consentiranno di ridurre i consumi elettrici e l’inquinamento, evitando l’emissione in atmosfera di quasi 700.000 kg di CO2, pari a 202 Tonnellate Equivalenti di Petrolio.

In termini di efficientamento energetico l’attività di riqualificazione porterà ad una drastica riduzione dei consumi, che passeranno dai 1,7 mln di kWh del 2018 a 744mila previsti post intervento, con un risparmio di quasi 1 milione di kWh all’anno.

“La sostituzione di oltre il 96% dei corpi illuminanti con altri a LED ad alta efficienza e ad elevata tecnologia garantirà il massimo risparmio energetico possibile e l’abbattimento dell’inquinamento luminoso”, ha sottolineato Andrea Tassoni, project manager della Pubblica Illuminazione di CPL CONCORDIA che ha seguito il progetto.

Nell’arco di un anno verranno sostituiti 4500 corpi illuminanti e implementati di 100 punti luce, ma si procederà anche alla sostituzione di 200 pali usurati e al rifacimento di oltre 1 chilometro di linee elettriche.

Tra le migliorie attese anche una maggiore sicurezza dei cittadini, sia pedoni che automobilisti, grazie a migliorate condizioni di visibilità dei percorsi urbani. Il nuovo sistema di pubblica illuminazione consentirà inoltre la valorizzazione architettonica delle zone peculiari del capoluogo molisano quali i Ponti di Santo Spirito e Cardarelli, il Monumento ai Caduti e Piazza della Repubblica.

Categoria: CategorieNews

23 ottobre 2020

Certificazioni e accreditamenti